Il bello ed il buono dello Street Fashion & Food

Si è svolta la seconda edizione dello “Street fashion & food”; il solo nome ci suggerisce di cosa si tratta: una sfilata dalle caratteristiche insolite poiché non presuppone la “classica passerella” ma, in modo più originale e alternativo, si impone nella strada in mezzo alla gente, in veste di comuni passanti. Il vicolo in questione è quello di Santa Filomena, a Catania, in cui i vari ristoranti presenti si sono attivati per fare degustare le proprie pietanze.

Già precedentemente aveva riscosso successo e curiosità, così da dar vita alla seconda parte, organizzata anch’essa in due giorni. Il 29 e il 30 gennaio. Il tutto poteva essere messo in pericolo dal maltempo che in quei giorni si abbatteva per la città ma fortunatamente non ci sono state le condizioni disastrose che avrebbero compromesso lo svolgimento dell’evento. In particolare, apprezzabile il coraggio dei vari organizzatori che avrebbero potuto vedere dissolvere tutto in un fazzoletto, ma la persistenza e l’intransigenza ha di fatto premiato, alla fine dei conti, facendo si che l’allarme tempo non rappresentasse una barriera.


Unieventi e 95Cento, con la partecipazione di CastDiva e dell'Accademia Euromediterranea, 360 TDS, I love Sicilia, Sicilia & Donna e The Freak come media partner: sono loro i protagonisti di tutto!


Per ottenere questi risultati molto appaganti ovviamente è stato svolto un gran lavoro dietro, con la cura di ogni dettaglio per offrire un servizio tale che altrimenti non avrebbe supposto un ulteriore edizione. La stravaganza dell’evento non ha fatto in modo che questo fosse una ripetizione della prima edizione; proprio perché si tratta di un mix composto da mostre, installazioni, presentazione di libri, shooting fotografici e degustazioni, che tutte insieme è impossibile farle corrispondere per filo e per segno all’edizione passata. Le persone giungendo in quella strada, anche se solo di passaggio, sono state costrette a fermarsi, travolte dalla particolarità caratterizzante l’avvenimento. Si può dire, in definitiva, che l’unica cosa che ci possiamo augurare è una terza edizione dell’evento per lasciarci prodigare, ancora una volta, dal “bello” e dal “buono”.

Sorriso Siculo, cronaca di una festa 100% siciliana

12 chef, oltre 3000 finger, centinaia di litri di vino e di birra artigianale, oltre 250 partecipanti, questi i risultati di SorRiso Siculo, la festa 100% “Made in Sicilia” dove il protagonista principale è stato il riso siciliano, a cui 12 chef provenienti da tutta la Sicilia hanno reso omaggio con le loro ricette abbinate ai vini di 9 cantine siciliane che ne hanno esaltato il gusto, serviti da 11 sommelier della Fisar Catania.


La festa del cibo buono, quello realizzato con i prodotti provenienti dalla nostra amata terra, alcuni dei quali sono stati offerti da importanti produttori siciliani,  formaggi ,olio,  confetture,  marmellate,  legumi e riso .


Le telecamere di Video Regione hanno ripreso l’intera serata.


Un evento realizzato con la collaborazione di tanti validi elementi dove, oltre al riso, grande risalto ha avuto la Sicilia in tutto il suo splendore, a dimostrazione che l’unione porta sempre ottimi risultati, come quelli ottenuti da SorRiso Siculo Parte II.

In Punta di Dita - I Numeri

In punta di Dita , la serata evento svoltasi qualche giorno fa presso il sale art cafe’ ancora fa parlare di se’ nei racconti dei tanti presenti, allora noi, in attesa di raccontare con foto e video le fasi salienti dell’evento, ci permettiamo di dare dei numeri anche se già’ in molti li hanno anticipati su altri siti…ecco i veri numeri…tutti i numeri della serata:

427 ingressi tra ospiti, produttori, chef, prenotati ed “imbucati”, ai quali si deve aggiungere il numero degli addetti al servizio in sala, lo staff organizzativo, lo staff di cucina ecc.ecc. per cui il numero dei presenti si può’ tranquillamente ipotizzare intorno alle 470/480 persone.

137 etichette di vino in degustazione presentate da 60 diverse aziende, per un totale di quasi 900 bottiglie  (7  sapevano di tappo…giusto per la precisione).

6 i sommelier della F.I.S.A.R. che hanno effettuato il servizio del vino in maniera eccellente e con il solito stile che da sempre li contraddistingue.

4500 finger food salati preparati dagli chef Francesco Patti e Domenico Colonnetta del ristorante Coria di Caltagirone premiato quest’anno dalla Michelin con 1 stella.

1500 i finger food dolci preparati dal nostro pasticcere Kamal De Silva che festeggia i 10 anni di lavoro al Sale Art Cafe’.

60 chili di pane preparato da Francesco Mignemi eclettico panificatore Catanese, per accompagnare circa 45 kg di formaggi presentati dalla casa del formaggio Di Pasquale e da Casalgismondo (due grandi realtà’ isolane della produzione e commercializzazione in ambito caseario).

In Abbinamento svariati litri dell’ottimo Olio presentato dai frantoi Cutrera di Chiaramonte Gulfi.

Quasi 100 diversi aromi presentati dal maestro degli Aromi Enrico Russino di Scicli.

20 gli iPad in funzione per presentare RistoPad la nuova applicazione che da gennaio sarà’ operativa al Sale Art Cafe’ ed a breve anche su App store realizzata da Bizmate.

01 e’ l’industria più’ creativa e grintosa che conosca ed ha curato tutta la comunicazione dell’evento.

95cento e’ l’ufficio stampa che si e’ occupato di diffondere le informazioni inerenti alla serata.

2 erano le telecamere present, una fissa per il talk show Cool and the gang condotto eccellentemente da Gianfranco Truglio, un vero numero 1 ed un’altra mobile che girava per il locale, entrambe sotto l’attenta regia del nostro cameraman Orazio Arena.

erano i fotografi  presenti ma solo 2 quelli che hanno lavorato veramente.

10 i blogger di CaponataWeb impegnati a seguire la manifestazione.

Tanti i giornalisti e le televisioni presenti.

Tanti ma tanti produttori ,chef , e uomini del vino, ma soprattutto tanti tanti amici, vorrei salutarli e ringraziarli tutti ma sicuramente faro’ qualche gaff dimenticando qualcuno, ringrazio per la loro presenza:

Antonino Alessandro di Alessaandro di Camporeale, Marco Nicolosi di Barone di Villagrande, Nino Barraco, Giovanni Scarfone di Bonavita, Gianfranco Daino di Daino, Giuseppe Russo di Girolamo Russo, Alberto Aiello di Graci,Francesco Cucurullo di Masseria del Feudo, Silvia Lo Certo di Nanfro, Mario Faro di Pietradolce, Francesco Spadafora, Antonietta Tedeschi, Luigi Romano di Tenuta dell’Abate, Achille Alessi di Terre di Giurfo, Loredana Vivera e Rosario Greco di Vivera, Luisa e Vincenzo Melia dell’azienda Ceuso,Trente e Filippo di Terre di Trente, Gianclaudio Tribulato di Cantine Edome’, ed ancora ringrazio Giovanni Scolari responsabile nazionale di Allegrini, Marco Gianbastiani per tutte le aziende che rappresenta, Sergio Ardito per Planeta,Ivo Basile per Tasca D’Almerita, Luigi Greco per il consorzio Greco Vini,Calogero Statella per Tenuta delle Terre Nere, i responsabili commerciali di tutte le aziende che ci hanno aiutato in questa iniziativa, mi riferisco ad Aldo Baldaro, Giovanni Cambria, Rosario e Giuseppe Zagari, Salvo Palladino,Lucia Barbagallo, Vito Cuce’, Paolo Arancio, Nino Piana, Giovanni Russo,Andrea Rapisarda ed il Sig, Trovato di Duca di salaparutaed ancora ringrazio per la loro presenza Pietro D’agostino della Capinera di Taormina, Carmelo Floridia della Locanda Gulfi di Chiaramonte, Marco Baglieri della Trattoria del Crocifisso di Noto, i ragazzi dello Shalai di Linguaglossa, Barbara di Oxidiana,Luca della Sirenetta di Modica, Dario di EN, ed ancora la stilista Marella Ferrera, ed il maestro Franco Ruta dell’antica Dolceria Bonajuto.

Un Plauso ad Alessandro Di Rosa di Modica, grazie al quale abbiamo potuto premiare quasi 80 persone con il nostro premio In Punta di Dita.

Ma continuiamo con i numeri 300 sono gli adesivi che abbiamo attaccato addosso alle persone mentre altri 200 erano sparsi per il locale (183 li dobbiamo ancora staccare

6 le birre in degustazione presentate da Luca e Fabio del birrificio Rocca dei Conti di Modica per un totale di 120 bottiglie.

Tante le magliette vendute da Industria01 e quindi tanta beneficenza per l’abio, associazione a cui andava devoluto parte dell’introito di tale vendita.

Un Ringraziamento va inoltre a tutte le aziende che hanno aderito all’iniziativa:

Alois Lageder, Antinori, Az. Agricola Contino, Az. Agr. Orma, Paolo Pasini dell’Az. Agr. San Giovanni (esclusiva del Sale Art Cafe’ per Catania), Banfi, Biondi, Braida, Carlo Pellegrino, Casanova di Neri, Centopassi Libera Terra, Ceretto, mCottanera, De Bartoli, Donnafugata, Feudi di san Gregorio, Feudo Maccari, Firriato, Guccione, Il Cantante, Mazzei, Morgante, Murgo, Occhipinti, Passopisciaro, Lorenzo Zonin dell?azienda Podere San Cristoforo (esclusiva Il Sale Art Cafe’ per Catania),  Quintarelli, Ricci Curbastro, Setteponti, I Vigneri, Tenuta di fessina, Terlano, Venica & Venica, Zenato.

Un ringraziamento ad Aesse Informatica premium reseller Apple che ha supportato tutta l’iniziativa.

Un Grazie di Cuore ad Antonella, Samantha, Doriana ed a tutto lo staff del Sale Art Cafe’  che ha lavorato instancabilmente per l’ottima riuscita della manifestazione.

Insomma un grosso ringraziamento a tutte le persone che hanno collaborato per la riuscita di questa festa,appunto una festa doveva essere e così’ e’ stato una festa del cibo e del vino, i numeri ve li abbiamo dati, per altro attendete i prossimi post sulla serata che non tarderanno ad arrivare.

Ri Chic Lo - l'arte da indossare ma anche da mangiare

Dieci giorni e’ durata la manifestazione Richiclo’, che ha visto in mostra all’ MF Museum&Fashion di Marella Ferrerà 10 artisti provenienti da tutto il mondo, che hanno presentato le loro creazioni realizzate con materiale di riciclo..Visioni che Ri-disegnano il mondo…

Un sogno di plastica che… allunga la vita…

Progetti di Recyclethic… quando il minimo diventa il massimo ed il vecchio diventa nuovo.

Nell’ambito dell’esposizione anche uno spazio dedicato al Food con una serie di creazioni golose preparate dallo staff del Sale Art Cafe’ di Catania che per l’occassione ha seguito perfettamente il Mood dell’evento.

In degustazione per iniziare “L’Aperitapp” simpatico aperitivo solido già’ completo i al suo interno di snack servito nei tappi di acqua minerale (preparato in due versioni: gelatina di Negroni con mandorle e gel di martini con olive; a seguire una panzanella altro piatto di riciclo,il macco fritto servito in un “portamacco” realizzato con i cartoni delle uova e per finire lo “Zuzzu Faschion interpretazione rivisitata della classica gelatina di maiale servita dentro le scatolette di tonno.

In Punta di Dita - 6 Dicembre 2011

CIBO, VINO E ALTA TECNOLOGIA AL SALE ARTE CAFE’

Martedì 6 dicembre alle ore 20 prende il via il calendario 2011/2012 delle serate-evento firmate “Il Sale” (via Santa Filomena,10/12). Protagonisti principali di questo primo appuntamento, saranno i giovanissimi chef calatini Francesco Patti e Domenico Colonnetta del Ristorante Coria di Caltagirone, alla loro prima uscita da “Neo-Stellati Michelin” che presenteranno alcune loro piccole preparazioni in “Finger Food” per tener fede al mood della serata.

Accanto a loro, protagonista virtuale, sarà “RistoPad” la nuova applicazione del Sale Art Cafe‘ per I-Phone e I-Pad, creata in collaborazione con Bizmate, azienda specializzata nella realizzazione di applicazioni multimediali. L’iniziativa supportata da Aesse Informatica(premium resseller Apple, leader nella vendita di prodotti e servizi telematici) è nata per rispondere all’esigenza, sempre più forte, dei consumatori che ricercano una maggiore conoscenza sulle pietanze e sui vini, con informazioni sui produttori, sulle cantine, sulle eccellenze e naturalmente sulle materie prime utilizzate.

E’ proprio in quest’ottica che nasce l’idea di un “contenitore” tecnologico, ricco di informazioni e di nozioni che possano dar vita ad un consumo sempre più consapevole e, per certi versi, anche didattico ed educativo. Per l’occasione le due aziende presenteranno le ultime novità della tecnologia Apple e le possibili collocazioni nell’ambito della ristorazione.

Imperdibile la lista delle degustazioni: i formaggi serviti dall’azienda Di Pasquale Formaggi di Ragusa, punto di riferimento del settore Caseario Isolano, le inusuali creazione del maestro panificatore Francesco Mignemi(Golosita’ Creative) e le ineguagliabili birre artigianali del Birrificio Rocca dei Conti di Modica.

Nel corso della serata, avrà luogo anche un piccolo tasting dal titolo “Slow Plant, un nuovo modo di vivere le piante”, nel corso del quale l’aromatarioEnrico Russino dell’azienda “gli Aromi” condurrà i partecipanti in un percorso olfattivo di riconoscimento delle erbe aromatiche-officinali da tutto il mondo: unica collezione in Sicilia con più di 150 profumi differenti.

Altra chicca, presentata in anteprima per il sud Italia e’ “Winefitl’innovativa e rivoluzionaria macchina dispencer” per la spillatura ed il mantenimento del vino che funziona con l’argon e che sarà spiegata direttamente dai produttori presenti per l’occasione.

Alessandro Di Rosa, Maestro vetraio di Modica insieme ad Andrea Graziano, patron del locale ed ideatore dell’iniziativa, premieranno alcune delle personalità presenti con “In Punta di Dita”, il premio per la valorizzazione del marketing aziendale in ambito eno-gastronomico.

Partner dell’evento – di cui ha curato la promozione – è Industria01agenzia di comunicazione ed editore di CityMap, la coloratissima guida turistica di Catania.

La famosa mappa, dallo scorso giugno, è anche consultabile online all’indirizzo www.city-maps.it. Proprio grazie a questo progetto web, Industria01 si è aggiudicata la vittoria al Premio Web Italia 2011 sezione turismo. Durante la serata, le magliette personalizzate con le inimitabili cover City-Map saranno acquistabili e parte del ricavato andrà devoluto ad una associazione di volontari per il sostegno dei bambini in ospedale.

I Sommelier della F.I.S.A.R. di Catania faranno assaggiare i vini di oltre 50 aziende vinicole scelte tra le eccellenze enologiche nazionali. Queste, le aziende vinicole in degustazione: Alessandro di Camporeale, Allegrini, Alois Lageder, Antinori, Az. Agr. Contino, Azienda Agricola Orma,Az. Agr. San Giovanni, Banfi, Barone di Villagrande, Barraco, Biondi, Bonavita, Braida, Carlo Pellegrino, Casanova di Neri, Centopassi Libera Terra, Ceretto, Ceuso, Cottanera, Daino, De Bartoli, Donnafugata, Duca di Salaparuta, Feudi di San Gregorio, Feudo Maccari, Girolamo Russo, Graci, Guccione, I Vigneri,Il Cantante, Masseria del Feudo, Mazzei, Morgante, Murgo, Nanfro, Occhipinti, Passopisciaro, Pietradolce, Planeta,Podere Sancristoforo, Quintarelli, Ricci Curbastro, Setteponti,Firriato, Spadafora, Tasca d’Almerita, Tedeschi, Tenuta dell’Abate, Tenuta delle Terre Nere, Tenuta di Fessina, Terlano Terre di Giurfo, Venica & Venica, Vivera, Zenato.

I dolci, serviti sempre in finger food, saranno preparati da Kamal De Silva, chef patissier del Sale Art Cafe’. La serata andrà in onda in diretta streaming su CaponataWeb il nuovo portale di eno-gastronomia Siciliana che seguirà tutta la manifestazione con focus su tutti i produttori presenti.

Il Sale Art Cafe’

Via Santa Filomena n° 10/12

95128 – Catania

Tel. 095 316 888

www.ilsaleartcafe.com

Food & Flower - 14/04/2011

Se una rondine non fa primavera, Civita in Fiore… sì!! Un Bummulo pieno di fiori, profumi, gusto e soprattutto festa. Torna nella splendida cornice del Cortile Platamone, un giardino incorniciato dalla storia, fortemente voluto dalla “giardiniera” appassionata Marella Ferrera. Si comincia giovedì e si starà insieme fino a domenica alla ricerca dell’orto perduto. Da non perdere sarà l’aperitivo Food and Flower che vedrà protagonisti dalle ore 19,30 di giovedì, il Jamie Oliver catanese Andrea Graziano, patron del Sale Art Café e lo chef più “prezioso” di tutti, un uomo buono e gustoso che non si pesa in chili ma in carati… Carlo Sichel.

Fioriranno insieme e allieteranno di gusto la serata con due “ideuzze” niente male… con una sola incognita. Riusciranno a sopportare le “maldestre” incursioni dello chef “topastro” RataTruglio??!! Non resta che farvi Civitoti, lasciare ogni pensiero fuori dal Cortile… e lasciarvi trasportare dall’ape più esperta, stuzzicante ed impertinente che bazzicherà a Civita in fiore… l’APE…ritivo!!

Dimenticavo…c’e’ anche un motivo in piu’…una quota dell’incasso sara’ devoluta ad Amnesty International

associazione che si occupa della salvaguardia dei diritti umani… Perche’ buono e’ anche Giusto!

 


Frutti, Furti e Rutti - 14/12/2010

Martedi’ 14 Dicembre ritorna il consueto appuntamento con gli chef al Sale Art Cafe’ di Catania

questa volta e’ di scena l’eclettico Carmelo Chiaramonte, “cuciniere errante” che per l’occasione

presentera’ un menu’ particolarmente intrigante, accompagnato dall’abbinamento con la birra Modicana

Rocca dei Conti ed i vini dell’Etna di Ciro Biondi 

 


A Cena con lo Chef - 16/11/2010

“A Cena con lo Chef” e’ la manifestazione organizzata dal Sale Art Cafe’ volta a proporre al pubblico Catanese una serie di incontri enogastronomici con Chef blasonati ed emergenti, con produttori, vignaioli e cucinieri che rappresentano l’eccellenza nel loro ambito, il tutto in un contesto informale, con la possibilita’ di scambiare opinioni con i diretti interessati. 

Per il mese di Novembre, l’appuntamento e’ per il 16 con una cena-Evento dedicata alle erbe aromatiche ed alla natura.

A deliziare i nostri palati, sara’ per l’occasione Carlo Sichel, chef e patron del Carato, storico locale Catanese che da qualche anno ha chiuso i battenti lasciando un vuoto non solo nel panorama gastronomico cittadino, ma anche nelle pance di tanti affezionati clienti; nell’occasione il bravo Carlo preparera’ un menu’ abbinato a diverse erbe aromatiche, in partnerchip con Enrico Russino, agronomo e specialista nel settore, che con la sua azienda Gli Aromi a scicli, fornisce alcuni tra i piu’ grandi chef  d’Italia.

 

Inoltre in abbinamento ai piatti dello chef si potranno degustare I Biscotti di Lori, fantastiche creazioni dolci e salate alle essenze di erbe e fiori.

Ad accompagnare il tutto i vini dell’azienda Alessandro di Camporeale con una chicca, la presentazione ufficiale del nuovo nato dell’azienda , i Sauvignon Blanc Kaid, che tra l’altro, sara’ un esclusiva per Catania del Sale Art Cafe’; in degustazione anche il Catarratto, il Classico Syrah ed il pluripremiato Kaid Dolce.

 

La serata sara’ inoltre trasmessa in diretta streaming proprio su questo blog, oltre che su decine di profili Facebook; dopo il successo della scorsa serata, grazie alla conduzione dell’ottimo Gianfranco Truglio, gia’ a partire dalle 19:30, saremo in diretta dalla cucina per mostrarvi le fasi salienti della cena e per presentarvi gli ospiti presenti.

 

A Cena con lo Chef - 19/10/2010

Riparte dopo la pausa Estiva l’iniziativa “A Cena con lo Chef” e questa volta l’abbiamo fatta proprio grossa;

infatti per l’occasione, Pino Cuttaia del ristorante La Madia di Licata, Pietro D’Agostino del ristorante La Capinera di Taormina e Accursio Craparo del ristorante La Gazza Ladra di Modica, Chef d’eccellenza del panorama Gastronomico Nazionale ed Internazionale, si esibiranno insieme in una Cena-Evento che oserei definire unica nel suo genere per la citta’ di Catania.

L’appuntamento e’ per Martedi’ 19 Ottobre presso i locali del Sale Art Cafe’ in Via Santa Filomena 10 a Catania.

 E’ inutile dire che il riscontro e’ stato grandissimo ed a sole tre ore dall’invio del comunicato stampa sono andati esauriti tutti gli 80 posti disponibili e ad oggi, registriamo oltre 100 richieste in piu’ pervenuteci da ogni parte della Sicilia.

Per l’occasione gli chef  hanno dedicato alla citta’ di Catania una serie di loro creazioni ispirate alla tradizione gastronomica cittadina.

 

Planeta for Life - 10/06/2010

Giovedi’ 10 giugno 2010 e’ in programma la terza edizione di Planeta For Life , aperitivo solidale organizzato da Planeta in collaborazione con la Comunita’ di Sant’Egidio per sostenere il progetto DREAM, il programma per la cura dell’aids in Africa

A Catania Planeta For Life si svolgera’ presso :

Il Sale Art Cafe’ – Via Santa Filomena 10/12

Oxidiana – Via Conte Ruggero 4/a

 


A Cena con lo chef - 18/05/2010

A Cena con lo chef e’ un iniziativa che si prefigge l’obiettivo di proporre al pubblicoCatanese una serie di Cene-Evento all’insegna della Cucina d’Autore; Pino Cuttaia, due stelle Michelin di Licata, Pietro D’Agostino una stella a Taormina e Accursio Crapraro stellato di Modica sono solo alcuni dei nomi che presenteranno la loro cucina; quindi grandi chef affermati e pluripremiati, ma anche giovani promesse e chef emergenti; e non e’ tutto, ad accompagnare gli chef, anche i grandi vini di Sicilia e i produttori delle eccellenze Isolane.

Si parte a breve con la prima cena, il 18 di maggio abbiamo pensato di iniziare proprio con due giovanissimi chef, Francesco Patti e Domenico Colonnetta, giovanissimi come dicevo ma gia’ “smaliziati” e con una personalita’  ben definita.

I due Giovani Calatini, dopo anni trascorsi lavorando al Duomo di Ibla, al fianco diCiccio Sultano, grande firma della gastronomia Nazionale, decidono di aprire il loro “luogo”, il ristorante Coria, al centro di Caltagirone.

 


Piatti da Indossare - 4/05/2010

Martedì 4 maggio alle ore 20.00, al SaleArtCafè, avrà luogo un singolare happening fashion-eno-gastronomico.

Andrea Graziano, proprietario della frequentatissima location catanese, presenterà il “MF sweet-dish” nato in collaborazione con la stilista Marella Ferrera, preparato con ingredienti “siculi DOC”e presentato su un particolare piatto “griffato” in limited edition.

La cioccolata modicana dell’Antica Dolceria Bonajuto e il Kaid Vendemmia Tardiva dell’Azienda vitivinicola Alessandro di Camporeale saranno i protagonisti dell’evento insieme agli insoliti “piatti da indossare” della stilista catanese: il “Caf-filet”, corsetto in filet ricamato con chicchi di caffè, la “Vellutata”, bustier in velluto tagliato al laser ricamato con diversi tipi di legumi, la “Passeggiata”,

abito da contadina in festa ma…ricamato con cannella, cioccolato di Modica e caramelle di carruba.

L’evento avrà anche un fine benefico nell’aderire al progetto “Food for Life” della Comunità di Sant’Egidio che coinvolge il mondo dell’agro-alimentare e della ristorazione, nel sostegno alla lotta all’AIDS e alla Malnutrizione in Africa. 

Ancora una volta la Sicilia delizierà occhi, palato e cuore in una contaminazione di sapori, odori e colori.